COME SI CONCLUDE

a. le parti hanno conciliato la controversia;

b. in caso di  dichiarata impossibilità a conciliare;

c. decorso il termine  di  tre  mesi  dal deposito dell’istanza previsto  dall’art. 6 del decreto legislativo  n.28/2010 come modificato ed integrato dal  decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69 e quello di cui all’art. 2 comma 5 del Regolamento di procedura,  salvo Proroga e/o  diverso accordo tra le parti;

d. nel caso di mancata partecipazione di una o più parti;

e. quando le parti non aderiscono alla proposta formulata dal mediatore;

f. quando il mediatore non ritiene utile proseguire il procedimento.

ALTRI ASPETTI

  1. La sospensione o cancellazione dell’Organismo dal Registro non hanno effetto sui procedimenti di mediazione in corso.
  2. Se è raggiunto un accordo, il mediatore forma processo verbale al quale è allegato il testo dell'accordo medesimo, salvo diverso accordo tra le parti
  3. Se la conciliazione non riesce, il mediatore forma processo verbale con l'indicazione dell’eventuale proposta formulata.
  4. Il verbale è sottoscritto dalle parti e dal mediatore, il quale certifica l'autografia della sottoscrizione delle parti o la loro impossibilità di sottoscrivere. Nello stesso verbale, il mediatore dà atto della mancata partecipazione di una delle parti al procedimento di mediazione.  Il verbale di mancato accordo o di mancata partecipazione può essere sottoscritto da un mediatore di SPLA  diverso da quello nominato, su incarico del responsabile dell’Organismo.
  5. Al termine del procedimento o nel corso del procedimento stesso, ricorrendone i presupposti,  ciascuna parte è tenuta a compilare la scheda di valutazione del servizio di mediazione predisposta dall’Organismo.
  6. Il processo verbale è depositato presso la Segreteria dell’Organismo di esso è rilasciata copia alle parti che lo richiedono. Il rilascio del verbale è incondizionatamente subordinato al saldo di tutto quanto solidalmente  dovuto dalle parti a titolo di spese e di  indennità di mediazione come previste dalla Legge e dal  Regolamento di procedura.
  7. Gli oneri fiscali derivanti dall'accordo raggiunto sono assolti dalle parti.
TORNA SU